TESTIMONI DI GUERRA,
COSTRUTTORI DI PACE.

PESCARA / 28 APRILE 2022
ore 17.30
Museo delle Genti d’Abruzzo
Via delle Caserme, 58
(Sala Favetta)

La Fondazione Luciano Russi, dopo la presentazione del libro Pensare la pace,  ha voluto organizzare un secondo appuntamento per riflettere sull’idea di una pacifica convivenza tra i popoli proprio nei giorni tragicamente segnati dal conflitto in Ucraina e dall’affermazione di una logica bellicista. Il convegno dal titolo Testimoni di guerra, costruttori di pace si terrà a Pescara il prossimo 28 aprile alle 17.30 nella Sala Favetta ( Museo delle Genti d’Abruzzo) in Via delle Caserme, 58. Sarà un confronto fra giornalisti e operatori umanitari che, seppur in modi diversi, testimoniano l’orrore dei bombardamenti e delle stragi. L’informazione sul campo è fondamentale per documentare e comprendere l’evolversi della vicenda bellica e non a caso il lavoro degli inviati deve far fronte a diverse forme di condizionamento e minacce. Altrettanto essenziale è il ruolo svolto dagli operatori umanitari che portano

soccorso alle popolazioni coinvolte nella guerra e con il loro impegno quotidiano cercano di alleviare le sofferenze e riaffermare le ragioni della solidarietà e del rispetto umano. Al convegno parteciperanno Giuseppe Giulietti, presidente della Federazione Nazionale della Stampa, Elda Baggio, vice-presidente di Medici Senza Frontiere, Nico Piro, inviato del TG3, Roberto Zuccolini, portavoce della Comunità di Sant’Egidio. I lavori saranno introdotti dal presidente della Fondazione, Ornella Iavicoli Russi. Con le due iniziative dedicate al tema della pace si apre il ciclo di manifestazioni che caratterizzeranno il decennale della costituzione della Fondazione Russi, nata nel 2012 con l’obiettivo di mantenere viva l’eredità scientifica e culturale dell’ex-rettore dell’Università di Teramo ma anche per essere un soggetto attivo e propositivo nel dibattito pubblico sulle problematiche della società contemporanea.